Fibrillazione atriale, Humanitas e il dott. Gasparini al Tg2 Salute

Fibrillazione atriale, Humanitas e il dott. Gasparini al Tg2 Salute

fibrillazioneIl ritmo del cuore accelera, come un corto circuito. Pur non essendo un’aritmia di per sé pericolosa per la vita, può esporre a delle complicanze che, in alcuni casi, possono rivelarsi molto invalidanti. In un servizio a cura del Tg2 Salute, il dott. Maurizio Gasparini (responsabile di Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione di Humanitas) spiega quali sono i segnali che ci devono mettere in allarme e quali sono le principali armi per la prevenzione, la diagnosi e la cura della fibrillazione atriale. Gli strumenti diagnostici sono: elettrocardiogramma e  Holter ECG 24 ore che integrano una visita aritmologica. In alcuni casi, se non sono sufficienti esami semplici come quelli suddetti, si possono eseguire indagini più approfondite quali ad esempio lo studio elettrofisiologico endocavitario.

Prevenzione: La fibrillazione atriale talora è secondaria all’ipertensione arteriosa o ad altre cardiopatie, quali ad esempio scompenso cardiaco, cardiopatia ischemica. E’ quindi necessario, per quanto possibile, effettuare dei controlli regolari del profilo pressorio e, quando presenti, impostare un corretto iter terapeutico delle cardiopatie, affidandosi al Medico Cardiologo competente, al fine di prevenire le ricorrenze dell’aritmia.