Lo zucchero bianco raffinato

Lo zucchero bianco raffinato

Zucchero biancoLo zucchero bianco

Il succo zuccherino che deriva dalla  prima lavorazione della barbabietola è ottimo ma subito dopo subisce troppe trasformazioni che diventano nocive per il nostro orgaismo: si parte dalla depurazione con latte di calce che causa la perdita di importanti sostanze organiche, proteine, enzimi e sali di calcio; poi per espellere la calce in eccesso viene trattato con anidride carbonica; si procede con la cottura, il raffreddamento, la cristallizzazione e la centrifugazione; infine, viene filtrato e decolorato per togliere il colore giallastro con prodotti provenienti dal catrame e quindi cancerogeni. A questo punto lo zucchero è bianco cristallino, ma troppo raffinato per essere buono per la nostra salute.  Per poter essere assimilato e digerito, lo zucchero bianco prende dal corpo le vitamine ed i sali minerali, che sono stati eliminati con la raffinazione. Per tale motivo, questa tipologia di zucchero provoca produzione di gas e tensione addominale, alterazione della flora batterica, senso di gonfiore, innalza i livelli di glicemia, provoca un aumento di colesterolo e danni alle arterie, obesità, problemi dentali ecc. Comunque due cucchiani di zucchero nel caffè non fanno male, esso diventa pericoloso quando se ne assume molto. Pertanto, si dovrebbe cercare innanzitutto di ridurne il consumo.

 

zucchero-di-cannaLo zucchero di canna

Si ricava dal succo estratto dalle canne, che molto spesso provengono da coltivazioni biologiche, ma questo semmai ci viene indicato nelle etichette. No ha mai un aspetto cristallino e, non viene mai raffinato per farlo diventare bianco.